Radici future, il podcast che parla di Budrio

radici future è il podcast prodotto da Budrio Più.
Insieme alla storica Lorenza Servetti, Debora Badiali affronta alcuni temi che riguardano il nostro paese, approfondendo il passato, le curiosità, gli aneddoti e immaginando il futuro.
Siamo una comunità che si impegna nelle istituzioni e nello spazio pubblico per migliorare l’esistente. Promuoviamo la cultura della memoria come forma di educazione politica e di partecipazione sociale.
Parliamo del nostro territorio, di noi, di ciò che eravamo e di ciò che siamo.
Guardiamo al futuro con lo sguardo aperto al mondo, senza timori proprio perché consapevoli del nostro passato: radici, identità e (anche) contraddizioni.
 
Puoi ascoltare il podcast “radici future” sulle piattaforme di streaming musicale:
 

La prima puntata: Arriva il treno, andiamo!

Abbiamo deciso di partire dal nostro treno, allegoria del collegamento centro-periferia: “la Veneta”, la linea Bologna-Portomaggiore.
Parliamo della sua storia, di come ha intercettato i cambiamenti sociali ed economici delle nostre terre, di ciò che rappresenta per noi budriesi.
In occasione della Festa del 25 aprile raccontiamo ciò che accadde nel territorio di Budrio nei mesi tremendi che portarono alla fine della guerra e alla liberazione dell’Italia dal regime fascista e dall’occupazione nazista.

La terza puntata: Tutto cambia, la scuola resta

L’inizio di giugno segna la fine della scuola.
Due anni molto particolari che per la scuola hanno significato stravolgimenti epocali: tempi, modalità, relazioni. Abbiamo deciso di dedicare alla scuola la terza puntata di Radici future. Ripercorriamo la nascita della scuola pubblica a Budrio grazie a Lorenza Servetti, guardiamo all’oggi e a quello che sarà con Antonella Cosentino.