• Budrio Più

3 questioni aperte in una settimana. Da Mazzanti nessuna risposta

Prima della rottura dell'argine, la scorsa è stata una settimana disastrosa per Mazzanti.

Ma non siamo felici per questo, perché è Budrio che sprofonda.


Prima di tutto la notizia dell’opera di censura fatta nei confronti del nostro articolo nel bollettino comunale: l’amministrazione che censura l’opposizione, un fatto mai avvenuto nelle nostre terre. [per leggere l'articolo clicca qui]

Poi un altro fatto mai avvenuto nella storia di Budrio: lo stato di agitazione dei dipendenti e dei loro sindacati e la conseguente convocazione del tavolo di conciliazione in Prefettura. Una vergogna per un ente che è sempre stato amministrato con la condivisione di dirigenti, dipendenti e sindacati. [per leggere l'articolo clicca qui]

Infine, la scoperta di una commemorazione della Massoneria avvenuta al cimitero di Pieve di Budrio, promossa anche dal Comune di Budrio con tanto di stemma: ad oggi sembra addirittura che gli organi comunali abbiano mai approvato niente in questo senso. [per leggere l'articolo clicca qui ]

Su nessuna di queste gravi questioni, è arrivata una risposta sensata da Mazzanti.

Nel frattempo il comune è allo sbando, senza punti di riferimento e in preda all’isteria che non consente di dare risposte ai cittadini né di proporre qualcosa per il futuro che non sia già stato progettato prima del 2017.

Ce n’è abbastanza per mettere in crisi qualsiasi giunta e qualsiasi maggioranza consigliare. Per questo chiediamo ancora una volta ai componenti della giunta e del gruppo Effetto Budrio di assumersi la responsabilità della situazione.

L’uscita da questa palude non è più rimandabile.

48 visualizzazioni

© 2023 by House of Keto. Proudly created with Wix.com